torna su                       torna al campionato in corso                    torna all'ultima giornata                            torna alla home page

Andrea Claudio Francesco Gianni Marcello Mario Mattia Michele Peppe m.

venite a trovarmi: ecco le attrattive che vi propongo nella mia area personale

al ritmo reggino di "Abballati abballati"

Area fantacalcio

Rosa attuale e voti

il mio saldo economico attuale

(a debito / in pareggio / a credito)

Scheda fcrc92

Storia

 

Carta d'identità fantacalcistica

 

 

Marcello

(detto marcelinho92)

 

Socio Fondatore

Partecipante Storico

Avente diritto di veto

 

FantaSocio

Gianluca

(detto gianluca-fc)

 

Socio del Socio Fondatore

Partecipante Oscuro

Avente solo... doveri

 

Curriculum
partecipaz. vittorie piazzam capocan coppe penalità Rendita
2 0 0 0 0 2 - 150
medie: 0,00 0,00 0,00 0,00 2,00

note: curriculum in coop (quota 50% con gianluca)

partecipaz. vittorie piazzam capocan coppe penalità Rendita
3 0 0 0 0 2 -102,5
medie: 0,00 0,00 0,00 0,00 1,50

note: curriculum in coppia con mattia7 (quota 50%)

partecipaz. vittorie piazzam capocan coppe* penalità Rendita
35 (30) 5 7 3 1 11

- 58,5

medie: 7,00 4,28 10,00 21,00 2,73

curriculum da solo

note (curriculum da solo):

la media dei "piazzam.", capocann." e "penalità" è calcolata su 30 e non 35

per mancanza dei relativi dati nei primi 5 campionati

* le coppe sono calcolate su 21 camp non avendo svolto tutti e 31 i campionati

con la presenza della coppa e cioè dall'entata in vigore (48° del 2008/09)

Palmares
5  campionati / 1 supercoppa / 3 capocannonieri

Bacheca dei Trofei

Fantascudetti

92/93    94/95    08/09    15/16    15/16

Supercoppe fc
Capocannonieri
Riconoscimenti non economici
Stelle

(per 5 campionati vinti)

Fantacalcini

(per doppiette e triplette stagionali)

Partecipante dell'anno

(primo nel Totale Punteggi di un'intera stagione)

 

  2015/16

 

 

 

Contatti

con marcello

 E-mail: a marcello

 Forum

msg a marcello

 

 

Oroscopo del calcio

(per sapere come la butta...)

 

 

gli avversari di Marcello (Mattia in coppia)

Andrea Claudio Francesco Gianni Marcello Mario Mattia Michele Peppe m.

Marcello

(di cui come per mario non si hanno

 dati statistici nei primi 5 campionati

se non per

la vittoria ottenuta nel 2° camp del fcrc92)

è un socio fondatore in quanto

nella stagione 92/93  ha dato vita insieme a

mario, italo, maurizio e bruno a. 

al primo campionato del fcrc92.

E' anche un partecipante storico

avendo raggiunto ben 35 presenze

+3 in coppia con mattia7 +1 in coop.

Il suo score è di 5 vittorie di cui una 

nel primo anno di vita del fcrc92

(precisamente nel 2° campionato),

e 7 piazzamenti.

Ha vinto inoltre

1 supercoppa e 3 capocannonieri

con stoickov, weah e higuain

col quale ha ottenuto il record con ben 16 reti.

Grandiosa la

stagione precedente (2015/16)

nella quale ottiene

la sua prima stella (5 camp vinti),

un fantacalcino di bronzo (doppietta stag)

e la nomination di miglior partecip dell'anno

 

Particolarità:

arriva per la prima volta ultimo

solo alla 19° partecipazione

(52° campionato 2° del 2009/10).

Si ripeterà poi altre 4 volte

per un tot di 5 volte ultimo... stella!!!

 

Curiosità:

Dalla stagione 2018/19 gioca con

una cooperativa...

inoltre dalla stagione 2010/11

in coppia (perdente) con gianfranco

mentre dalla stagione 2013/14 alla 2016/17

in coppia (sanzionata) con mariano

Nella stagione 2017/18

è il turno di mattia

per una coppia tutta da... penalità

N.B.

le coppie con gianfranco e mariano

non sone state coppie di fatto

in quanto quote interamente versate

da marcello

per cui i relativi dati statistici sono

stati attribuiti

esclusivamente a marcello

 

Ricorrenze:

nel 69° ottiene la sua 100° vittoria

nel 75° raggiungerebbe il 500° gol

c'è il condizionale in quanto è

in coppia con mattia

(coppia di fatto con quota al 50%)

e quindi i relativi

dati statistici vanno alla coppia

 

Migliore/Peggiore

rendimento personale

 

La prima rosa

non si scorda mai

(stagione 1994/95)

PORTIERI: rossi antonioli ielpo; DIFENSORI: costacurta minotti mihailovic pusceddu gualco di chiara aldair; CENTROCAMPISTI: rambaudi rui costa venturin scienza bigica buso biagioni; ATTACCANTI: zola kolivanov rizzitelli calderisi skuravy

 

L'ultima rosa media 5,9

(reti fatte 38 / assist 12 / reti subite 11)

(camp a 14 giornate)

 

giocatori attuali

 

 

 

Rendimento giocatori Marcelinho92&co

Giocatori

80°

media

voti

gol

ASS

gol

Note: *giocatori presi nel mercato di riparazione

G

  

10° 11° 12° 13° 14°
 

Hand

/     2 0                            

Skor

/       0                            

Padel

/       0                            
 

Skrin

/       0                            

Chiell

/       0                            

Manol

/       0                            

Anders

/       0                            

Palomi

/       0                            

Pelu

/       0                            

Basto

/       0                            

Silv

/       0                            
 
Zielis /       0                            
Maite /       0                            
Betanc /       0                            
Brozov /       0                            
J Pedro /       0                            
Giacch /       0                            
Pasalic / 1     0                            
Pulg /       0                            
 
CR7 /       0                            
Defrel /       0                            
Palos /       0                            
Palac /       0                            
Lasag /       0                            
Farias /       0                            
TOT media gol ass gol +/-  
Marcello 6 0 0 0 0

in questa riga: tot media voti, tot gol e asist fatti, tot gol subiti e diff reti

 

Per preparare e comunicare la formazione

 Schema partita.pdf  / Turno FC e Turno Serie A  / Comunicazione formazione

nel Forum anche i link "Probabili Formazioni", "News dell'ultima ora", "Indisponibili" e "Squalificati"

 

Area personale

Il mio spazio promozionale

Le mie vacanze le passo qui:

Lazzaro

ve ne parlo:

Lazzaro era già noto in epoca romana come Leucopetra (pietra bianca) dovuto al colore del promontorio di Capo d'Armi.
Distrutto dal terremoto del 1908, il paese fu ricostruito pochi chilometri a monte del vecchio. La storia narra che rimase in piedi solo il muro della chiesa sul quale era posta la statua lignea della Madonna delle Grazie, a questo è dovuta la devozione alla stessa.
Le principali attività di Lazzaro sono legate all'industria dei laterizi. Fino agli anni '60 era molto diffusa la raccolta di gelsomino e del bergamotto, oggi in declino... pure quelle.

Negli anni '70 e '80 Lazzaro fu un'importante località turistica, oggi in declino per causa dell'erosione costiera dovuta alle modificate correnti dello Stretto di Messina sopravvenute probabilmente dopo la costruzione del vicino Porto di Saline Joniche, struttura oggi in disuso.... e te pareva

Lazzaro si divide in diverse frazioni, le cui più importanti sono:

  • Fornace

  • Casalotto Ferrina
  • Rione Stazione
  • Lazzaro centro hi hi hi
  • Paolia
  • Sant'Elia di Lazzaro
  • Lavandara
  • Olivitello
  • Capo d'Armi
  • Riace

 

A causa della forma lunga e stretta, quindi scomoda nel raggiungere i luoghi di culto, quasi tutte le frazioni sono dotate di una propria chiesa.

E' attraversata dalla direttrice jonica per la sua posizione sul mare e ciò ha storicamente influito sullo sviluppo del paese, rendendolo più grande del comune stesso di Motta San Giovanni che lo comprende, per cui (e qui ci tengo a sottolinearlo) Lazzaro è più grande di Motta! sapete c'è una certa rivalità...

 

la principale attrattiva

 

Importante a Lazzaro è l'attività folkloristica che vanta ben tre gruppi:

"Lazzaro" "Leucopetra" e "Capo d'Armi"

interpreti della tarantella calabrese, meglio nota come 'a

 

viddaneddha

 

La Viddaneddha è un ballo di derivazione grecanica che comporta una serie di rituali e di raffigurazioni simboliche.

In passato, questa tarantella quando ballata da un uomo e una donna era spesso occasione di corteggiamento: l'uomo metteva in risalto la propria vigoria fisica con gesti armoniosi e nel contempo energici, mentre la donna ad occhi bassi e con gesti garbati accennava appena interesse verso le evoluzioni maschili (evoluzioni in che senso...?).

Nella figurazione detta "dell'anfora", la donna metteva le mani sui fianchi, a sottolineare una parte del corpo femminile che quanto più era rigogliosa tanto più era sinonimo di fertilità.

 

I ballerini si dispongono in cerchio e formano la cosiddetta "Rota", u "mastru i ballu" entra nel cerchio e dopo aver fatto un giro per appropriarsi del suo territorio chiama a danzare una persona, quindi l'accoppia con un'altra di sesso opposto. Dopo qualche giro di danza il primo ad entrare viene invitato ad abbandonare la danza

"Fora u primu!"

e viene sostituito da un nuovo ballerino/a. In questo modo ciascuno ha la possibilità di ballare con due persone diverse per ogni "giro".

È "buona creanza" che l'uomo entrando nella rota saluti con un gesto discreto i suonatori e la donna con cui si accinge a ballare. Se quest'ultima è sposata o fidanzata verrà fatto un gesto di "richiesta del permesso" anche al marito/fidanzato.

E' il maesto di ballo a decidere la formazione delle coppie, che segue particolari regole e canoni, soprattutto di buon senso, ed è perciò che questo ruolo spetta alla persona di maggior "rispetto" della comunità.

La Viddaneddha è il ballo reggino per antonomasia: nella tradizione ogni festa si conclude con questa danza.

 

La musica (Sonu a ballu) viene eseguita con pochi strumenti, generalmente uno strumento armonico/melodico ed uno ritmico. Ad esempio il binomio classico è costituito da quello zampogna-tamburello, ma esistono varianti che presentano l'uso di altri strumenti quali organetto, pipìta, ciarameddha, fisarmonica, chitarra battente e, in alcune zone la lira calabrese.

La struttura presenta, dietro un'apparente semplicità, delle esecuzioni virtuosistiche:

si basa infatti principalmente su due accordi maggiori a distanza di una quinta

(es. DO e SOL), che si alternano ognuno su due battute da 6/8, mentre la parte ritmica esegue delle terzine, le melodie variano da zona a zona e da paese a paese.

Le performance richiedono una notevole resistenza fisica soprattutto per l'uomo

(ah ecco in che senso... evoluzione!) che, per farsi notare, effettua passi velocissimi e complicati (taggjiapassu).

La Storia del gruppo folkloristico "lazzaro"

 

Il Gruppo Folklorico "Lazzaro" nasce nel 1970 dalla grande passione per le tradizioni popolari calabresi e dalla creatività del suo promotore ed animatore Paolo Capua,

e nel giro di pochi anni si è fatto conoscere ed apprezzare oltre che in Calabria, nel resto d'Italia e soprattutto all'estero.

Tra le prime esibizioni: il Canta Calabria (1971), il Canta Europa (1972), la Rassegna Internazionale dei Gruppi Folkloristici a Cefalù (1972).

Dopo un periodo di dolorosa stasi, dovuto alla morte del suo fondatore, avvenuta

nel 1977, il gruppo ha ripreso la propria attività, soprattutto internazionali come

in Francia, in Belgio, in Grecia.

Si ricordano inoltre le partecipazioni a programmi tv:

Sereno Variabile (1985);

Giorno di Festa (1991);

TG2 Dossier (1992)

e recentemente a Canale 5 all'interno della trasmissione "Buona domenica".

 

Nel 1996 il Gruppo è stato insignito del Premio "Pino d'Oro" in occasione

della 35° Edizione dei Premi Internazionali dei Due Mari e nel 2004

il proprio fondatore Paolo Capua è stato riconosciuto dalla FITP "Padre del Folklore".

 

Il Gruppo, nel suo repertorio musicale si avvale degli strumenti tipici calabresi, le cui origini sono da ricercare nella tradizione greca: la ciarameddha (zampogna), derivato dall' “aulos” (flauto) e dal "diaulos" (flauto a due canne), il tamburello la cui origine va ricercata nel (tympanon), la chitarra, la "scartagnetta', (scrocchio delle dita) ad imitazione degli ellenici crotali, e infine, l'organetto e la fisarmonica.

 

Su Calabrisi

Su calabrisi e calabrisi sugnu

su nominatu pi tuttu lu mundu

a ccu voli canzuni eu ‘nci li dugnu

d’amuri gelusia spartenza e sdegnu

Coro:

a  ccu voli canzuni eu ‘nci li dugnu

d’amuri gelusia spartenza e sdegnu

Vinni ‘nta stu paisi pi cantari

ma prima i tuttu vogghiu salutari

salutu e salutamu o bella genti

cu lu pernessu vostru ‘ncignu li canti

Coro:

salutu e salutamu o bella genti

cu lu permessu vostru ‘ncignu li canti

Cu lu me cantu e cu lu me ballari

cercu mi vi rricriu li vostri cori

cu la spiranza mi ‘nci rriniscimu

lu bon divertimentu v’aguramu

Coro:

cu la spiranza mi ‘nci rriniscimu

lu bon divertimentu v’aguramu

 

Dispetti coniugali

Donna:       

Pirchì tu vardi a mmia cu ss’ occhi storti

pari chi eu non sugnu to muggheri

briscisti cu ssa faccia com’a morti

pari chi ll’ai tu tutti i pinzeri

 

Uomo:          

Tu ta facisti a cruci stamatina

cchiuttosto va fa cacchi sordu i beni

stattiti zitta spinniti a iaddin

o malanova brutta mi ti veni

 

Donna:       

E tu pirchì non vai cchiù mi lavuri

tu ta truvasti bbona a cumpagnia

si ‘nzamaddiu u iornu era i cinc’uri

tu eri u rre da putruneria

 

Uomo:          

Cu ttia si perdi amuri i travagghiari

a virità ti l’hai diri tutta

hai l’occhi a pumadoru du casali

e ogni iornu tu ti fai cchiù brutta

 

Donna:       

E chistu si ch’è vinu i n’autra

sii beddhu tu ch’hai l’occhi da iaddhina

o malanova m’hai hai l’anchi storti

pirchì non ti mintisti addunu prima

 

Uomo:          

E fu da prescia eu mi mi maritu

chi mi ‘nfocau apposta e tu lu sai

si nno cu ttia non mi faciva zzitu

eu era orbu quandu tu pigghiai

           

Donna:       

Sii ghiattu e facci brutta di frittella

chi novità chi vai niscendu e chiani

u sannu tutti quantu eu era bella

e sempri bbona fui cchiù du pani

 

Uomo:          

Billizzi tu ‘ndavivi tempu arretu

quand’eri tanta bella e sapurita

i tia parrava tuttu u vicinatu

vincisti u corsu i missi taddharita

 

Donna:       

O chi billizzi i mari tarantinu

eu mi ti vardu tutta mi nnasiu

sii beddhu cchiù i Rodolfo Valantinu

quandu mi vardi cu ss’occhi a pipiu

 

 

venite a trovarmi quando ci sono:

che va cantu e va sonu

 

 

 

altre attrattive di lazzaro

per saperle basta cliccare e visitare questo sito

http://www.tourcalabria.it/reggio_calabria/lazzaro/lazzaro.php

e precisamente su queste voci:

- hotel e residence

- camping e agriturismo

- bed and breakfast

- ristoranti e locali notturni

però qualsiasi cosa cliccate vi uscirà questa scritta:

"attualmente non presente alcuna voce"

addirittura anche nel link

- bar

ih ih ih (provare per credere)

per cui quando venite

portatemi un caffè!

o almeno inviatemelo per posta...

 

il tempo che troverete oggi a lazzaro 

le ultime da lazzaro

 

Precedente Successiva

Brano: Abballati abballati

[ Home Page FC ]

[ Campionato Attuale ] ( Svolgimento Campionato ) : Partecipanti / Marcello