torna su                       torna al campionato in corso                    torna all'ultima giornata                            torna alla home page

Andrea Claudio Francesco Gianni Marcello Mario Mattia Michele Peppe m.

venite a trovarmi: ecco le attrattive che vi propongo nella mia area personale

al ritmo orecchiabile della "Filanda"

Area fantacalcio

Rosa attuale e voti

il mio saldo economico attuale

(a debito / in pareggio / a credito)

Scheda fcrc92

Storia

 

Carta d'identità fantacalcistica

 

 

Francesco

(detto grandeciccio1)

 

Partecipante Storico

Avente diritto di veto

Curriculum
partecipaz. vittorie piazzam capocan coppe penalità Rendita
3 0 2 1 0 1 +27,5
medie: 0,00 1,50 3,00 0,00 3,0

curriculum in coppia con mattia

partecipaz. vittorie piazzam capocan coppe* penalità Rendita
40 4 13 5 3 16 -50,5
medie: 10,00 3,07 8,00 10,00 1,87

* le coppe sono calcolate su 27 camp (da solo) e cioè

30 (dall'entata in vigore nel 48° del 2008/09) -3 in coppia (stag 2016/17)

Palmares
4 campionati / 3 supercoppa / 5 capocannonieri

Bacheca dei Trofei

Fantascudetti

98/99    08/09    11/12    12/13

Supercoppe fc
Capocannonieri

di cui 1 in coppia con mattia

Riconoscimenti non economici
Stelle

(per 5 campionati vinti)

Fantacalcini

(per doppiette e triplette stagionali)

   

Partecipante dell'anno

(primo nel Totale Punteggi di un'intera stagione)

  

     2011/12

 

 

 

Contatti

con francesco

E-mail:

Forum:

msg privato

 

 

Oroscopo del calcio

(per sapere come la butta...)

 

 

gli avversari di Francesco (Mattia in coppia)

Andrea Claudio Francesco Gianni Marcello Mario Mattia Michele Peppe m.

Francesco

dopo mario e marcello

è il partecipante più...... antico

nel senso fantacalcistico naturalmente,

avendo iniziato infatti nel lontano 1996/97

e giocando ben 40 campionati (da solo)

vincendone 4 e arrivando 2° o 3° in altri 13

Ha vinto ben 5 capocannonieri,

1 con il grande batistuta

(il goleador per eccellenza del fcrc92)

e poi con gilardino dinatale cavani

e in ultimo con... ciro immobile.

Nominato "Partecipante dell'anno"

nella stagione 2011/12.

Nella stagione 2016/17

(72° 73° e 74° camp)

ha giocato in coppia con mattia7

vincendo il suo 6° capocannoniere

e raggiungendo quota 15 piazzamenti.

Dalla stagione 2018/19

di nuovo insieme

 

 

Particolarità:

prima del 2013/14 deteneva il record

dei punteggi totalizzati in una stagione:

2.665 con una media di 70.13 a partita

 

 

Curiosità:

nel 57° campionato

migliora il suo rendimento personale

sia nei gol fatti che nei punti ottenuti

(esattamente come fred)

 

 

Ricorrenze:

nel 67° campionato ha realizzato

 il suo 600° gol e la 150° vittoria

nel 76° arriva a quota 700 gol

 

 

Migliore/Peggiore

rendimento personale

 

 

La prima rosa

non si scorda mai

(stagione 1996/97)

PORTIERI: marchegiani kocic orsi; DIFENSORI: thuram bia balleri milanese de marchi paganin ayala colonnese; CENTROCAMPISTI: del piero giunti totti gautieri robbiati rambaudi moretti pizzi; ATTACCANTI: balbo oliveira ganz jacopino rapajc cornacchini

 

 

 

L'ultima rosa media 6,1

(reti fatte 27 / assist 8 / reti subite 43)

(camp a 14 giornate)

 

 

giocatori attuali

 

 

 

 

Rendimento giocatori Ciccio/Mattia

Giocatori

78°

media

voti

gol

ASS

gol

Note: *giocatori presi nel mercato di riparazione

G

  

10° 11° 12° 13° 14°
 

Lafont

/       0                            

Perin

/       0 /                          

Nicol

/       0 /                          
 

Sandro

7   1   1 7                          
Romagn /       0 /                          
Alb 5,5       1 5,5                          

Ansal

/       0 /                          

Larsen

6       1 6                          

Brzski

/       0                            
Mattiel 6       1 6                          
Cionek 6       1 6                          
 
D Costa 6       1 6                          
Perisic 6,5       1 6,5                          
Bernard 7 1     1 7                          
Bonav /       0 /                          
Polita 5,5       1 5,5                          
Ruiz /       0 /                          
Deros 6       1 6                          
Correa 6       1 6                          
 
Hig /       0 /                          
Kluiv 7   1   1 7                          
Keita 6       1 6                          
Antenuc 6       1 6                          
Palac 6       1 6                          
Kowna /       0                            
TOT media gol ass gol +/-  
MatCic 6,1 1 2 0 1

in questa riga: tot media voti, tot gol e asist fatti, tot gol subiti e diff reti

 

Per preparare e comunicare la formazione

 Schema partita.pdf  / Turno FC e Turno Serie A  / Comunicazione formazione

nel Forum anche i link "Probabili Formazioni", "News dell'ultima ora", "Indisponibili" e "Squalificati"

 

Area personale

Il mio angolo promozionale

Io passo le vacanze qui:

Cannitello

 

ve ne parlo:

 

Cannitello (U Cannateddu) è una frazione di Villa San Giovanni che si affaccia interamente sullo stretto di Messina infatti è uno dei pochi centri con abitazioni che si affacciano direttamente sulla spiaggia, dalla quale si gode di una vista unica che spazia, nelle giornate di tempo sereno, da Capo Vaticano alle Isole eolie, essendo quindi uno dei più gradevoli e caratteristici borghi di mare della Calabria. 

Il paesaggio è dominato da uno dei due Piloni dello stretto in ferro, alto 224 m, situato sulla sommità della collina di Santa Trada. Tale struttura, oggi dismessa è stata donata dall'enel al comune di Villa San Giovanni.

Dall'estate 2003 il traliccio è interamente illuminato durante le ore notturne, come avvenuto già dal 2000 per il gemello di Torre Faro.

Al censimento del 2001 l'abitato con i centri circostanti contava 3.281 abitanti

ma prima che iniziassi a prolificare...

 

la sua storia:

Il nome Cannitello deriva dal latino "Cannæ Tellum" che vuol dire "terra della canna", infatti il territorio abbonda di questo tipo di vegetazione che, sino al terremoto del 1908 costituiva il materiale con cui si erigeva la struttura delle case più umili.

Nel 36 a.c. nelle acque dello Stretto fra Cannitello e la Sicilia, ebbe luogo la decisiva battaglia navale fra Ottaviano e Sesto Pompeo.

Nel 1810 Gioacchino Murat, re di Napoli e cognato di Napoleone Bonaparte, per quattro mesi governò il regno dalle alture di Piale. Nel breve periodo di permanenza, Murat fece costruire i tre forti di Torre Cavallo, Altafiumara e Piale, quest'ultimo con torre telegrafica.

Le alture fra Piale e Cannitello furono il teatro dello scontro tra le truppe di Garibaldi e quelle borboniche e sulla spiaggia fra Porticello e Santa Trada sbarcò un contigente di 200 garibaldini.

Cannitello fu interamente distrutta dal terribile terremoto del 28 dicembre 1908, in cui trovò la morte il 45 % della popolazione del paese.

Cannitello fu comune autonomo fino 1927 anno in cui, in seguito al progetto della Grande Reggio, venne annesso insieme ad altri 14 altri comuni a quello di Reggio Calabria. Nel 1933 venne restituita l'autonomia amministrativa a Villa San Giovanni, di cui Cannitello divenne frazione non essendo più sede di municipio.

le principali attrattive:

 

Le filande di Cannitello

Dagli inizi dell'Ottocento sino agli anni Cinquanta a Cannitello vi fu una notevole attività filandiera.

Prima del terremoto ne erano attive  quattro, oggi quasi tutti gli edifici sono in uno stato di totale decadimento, altri sono stati radicalmente trasformati, per quanto la struttura sia ancora ben riconoscibile e sottolineata dalla presenza di una ciminiera in mattoni.

 

Cos'è, cos'è
che fa andare le filanda
è chiara la faccenda
son quelle come me

E c'è, e c'è
che ci lascio sul telaio
le lacrime del guaio
di aver amato te


scusate parto sempre co sta canzone e non so perchè, dicevo...

ah si, abbiamo la

 

Filanda "Cogliandro"
Dal 1913 al 1917 occupava in media cento persone l’anno in attività che andavano dall’essiccazione del baco alla trattura e filatura della seta,era una delle poche filande in cui era previsto il ciclo completo di lavorazione dei filati. La filanda è rimasta in attività fino agli anni immediatamente successivi alla seconda guerra mondiale.

 

Filanda "Paolo Messina"

era la più grande di Cannitello e nel 1893 occupava 66 operaie.

 

Filanda "Lamonica"

si affaccia su un ampio cortile e risale alla fine dell'ottocento.
Nel corpo principale si trovano due serie di bacinelle in rame e in ghisa, denominate:

  • la “banca vecchia”: montata alla fine dell’ottocento

  • la “banca nuova”: installata nei primi anni trenta

 

Perché, perché
eri il figlio del padrone
facevi tentazione
e venni insieme a te

Così, così
è un sospiro ed uno sbaglio
son qui che aspetto un figlio
e a chiedermi perché
 

scusate di nuovo... ed infine abbiamo la

 

Filanda "Messina"

dei fratelli Messina, quella meglio conservata.

Realizzata nel 1862 e con un ampio cortile destinato a sosta di mezzi.
Distrutta interamente dal terremoto del 1908, venne ripristinata grazie all’intervento del Comitato Lombardo di Soccorso, che mandò operai specializzati, consentendo la ripresa delle lavorazioni. È l'unica ad essere stata ristrutturata e riutilizzata, oggi infatti, conserva la sua forma originale, ospitando appartamenti ed attività commerciali.

 

fonte Wikipedia

 

e ora lasciatemi cantare! non resisto

Tu non vivevi senza me
Ahi l'amore, ahi l'amore
prima sapevi il perché
ahi l'amore che cos'è

Cos'è, cos'è
questa vita fatta ad esse
tu giri col calesse
ed io non c'è l'ho

Cos'è, cos'è
questo padre che comanda
mi vuole alla filanda
ma non insieme a te

Cos'è, cos'è
questa grande differenza
se non facevi senza
di questi occhi miei

Perché, perché
nella mente del padrone
ha il cuore di cotone
la gente come me

Tu non vivevi senza me
Ahi l'amore, ahi l'amore
prima sapevi il perché
ahi l'amore che cos'è

Ormai lo so
tutto il mondo è una filanda
c'è sempre chi comanda
e chi ubbidirà

Però, però
se l'amore si fa in due
di queste colpe sue
ne ho anch'io la metà

Tu non vivevi senza me
Ahi l'amore, ahi l'amore
prima sapevi il perché
ahi l'amore che cos'è

Ahi l'amore
Ahi l'amore che cos'è...

 

La pesca del pesce spada

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Da maggio ad agosto viene praticata la caratteristica pesca al pesce spada,

con le tipiche spadare (o feluche), barche con un'alta torre di avvistamento in ferro

ed una lunga passerella, da cui si caccia il pesce con l'arpione.

 

Lu Pisci Spada

autore: Domenico Modugno

interprete per questo sito: Marcello Febert

 

Dai! Dai! Dai! Lu vitti, lu vitti!

Pigghja la fiocina, accidilu, accidilu, ah!

Te pigghjaru ‘a fimminedda

drittu drittu ‘ntra lu cori

e chjancia di duluri

ahi ahi, ahi ahi ahi…

E la varca la trascinava

e lu sangu ni curria,

e lu masculu chjancia

ahi ahi, ahi ahi ahi…

e lu masculu paria ‘mpazzutu

nni dicia: ”Beddha mia

nu chiangiri beddha mia

nu chiangiri dimmi tia c’haiu a fari!”

Rispunnia ‘a fimminedda

cu nu filu filu ‘e vuci:

scappa scappa amuri miu

ca sinnò t’accidinu!

No no no…no no, amuri miu,

si tu mori, vogghju muriri ‘insieme a tia

si tu mori amuri miu vogghju muriri…

cu nu saltu si truvò cu idda

‘ncucchiu ‘ncucchiu, cori a cori,

e accussì finiu l’amuri

di ddu pisci sfurtunati…

E dai, e dai, lu vitti,

c’è puru lu masculu

accidilu accidilu, ah!!!

Chist’è na storia, d’un pisci spada…

storia d’amuri.

 

Dai! Dai! Dai! L’ho visto! L’ho visto! Piglia la fiocina! Uccidilo, uccidilo, uccidilo! Ah! Ti hanno preso la femmina dritto dritto nel cuore e piangeva di dolore ahi ahi ahi ahi… E la barca la trascinava ed il sangue scorreva ed il maschio piangeva. Ahi ahi ahi ahi… E il maschio sembrava impazzito, le diceva: “bella mia non piangere, dimmi tu cosa posso fare?” Rispose la femmina, con un filo di voce: “Scappa, scappa amore mio altrimenti ti uccidono!”No! No! No! Amore mio! Se tu muori voglio morire insieme a te! Con un salto si ritrovò con lei, vicini vicini, cuore a cuore, e così finì l’amore di due pesci sfortunati… Dai! Dai! Dai! L’ho visto! C’è anche il maschio! Piglia la fiocina! Uccidilo, uccidilo! Questa è la storia di un pescespada, storia d’amore.

 

venite a trovarmi:

trofie alla villese per tutti!

il tempo che troverete oggi a cannitello 

le ultime da cannitello 

 

Precedente Successiva

 

Brano: La filanda (Milva)

    

[ Home Page FC ]

[ Campionato Attuale ] ( Svolgimento Campionato ) : Partecipanti / Francesco